Cronaca

Drammatica esercitazione in mare Muore un sergente palermitano

Salvatore Scalici colpito forse da un malore durante un'immersione nei pressi di Nuoro. Il suo corpo trovato senza vita dai compagni. Faceva parte del reparto di forze speciali "Col Moschin"

I militari del reparto speciale Col Moschin

Tragedia ieri pomeriggio in Sardegna. Un militare palermitano, Salvatore Scalici di 34 anni, è morto durante un esercitazione in mare nei pressi di Nuoro. Scalici era sergente del 9° reggimento d’assalto paracadutisti incursori “Col Moschin”, reparto di forze speciali dell’esercito. Secondo quanto trapelato pare che il sergente si fosse immerso con le bombole nel mare di Dorgali.

Ma qualcosa non è andata per i verso giusto e i compagni non lo hanno visto più riaffiorare. Subito sono state avviate le ricerche e il corpo di Scalici è stato recuperato qualche ora dopo. Le cause della morte sono da accertare, anche se il malore appare l’ipotesi più avvalorata. Già da oggi inizierà la raccolta di testimonianze per cercare di capire di più su questa tragica esercitazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drammatica esercitazione in mare Muore un sergente palermitano

PalermoToday è in caricamento