menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un frame del video della polizia con l'uomo somigliante ad Alario (Chi l'ha visto)

Un frame del video della polizia con l'uomo somigliante ad Alario (Chi l'ha visto)

Scomparso 6 mesi fa da Capaci, parla la madre: "Quello tra i rom non è mio figlio"

Nei giorni scorsi era stato diffuso il video dello sgombero del campo nomadi “Camping River” di Roma, dove si nota un uomo somigliante a Santo Alario: "Ma ha un tatuaggio sul braccio sinistro, non è lui"

“Quell’uomo non è mio figlio”. Lo dice a “Chi l’ha Visto?” Marianna Musso, la mamma di Santo Alario, scomparso lo scorso 7 febbraio da Caccamo. Nei giorni scorsi era stato diffuso il video dello sgombero del campo Rom “Camping River” di Roma, dove si nota un giovane somigliante proprio a Santo Alario. Un ragazzo che parla con gli agenti di polizia e che si copre il volto con un telo.

La signora Marianna Musso ha guardato con attenzione quelle immagini e adesso spiega: “Saprei riconoscere mio figlio immediatamente. L’uomo di cui si parla ha un tatuaggio sul braccio sinistro. Mio figlio non ce l’ha”.

Alario, 42 anni, dipendente del bar Avana Cafè di Capaci, è originario di Villabate. Era scomparso dopo essere salito sulla Fiat Panda dell’amico Giovanni Guzzardo. Quest’ultimo è stato ritrovato il 4 maggio in un casolare di Montemaggiore Belsito. Guzzardo è in carcere con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere. Non ha mai saputo dare indicazioni sulla fine di Santo Alario ma si proclama innocente.

I due erano partiti da Capaci e avrebbero dovuto raggiungere Caccamo. La loro storia si è presto trasformata in un "mistero" che ancora i carabinieri non sono riusciti a risolvere. Sembrerebbe che Guzzardo e il 42enne avessero un appuntamento e tutto filasse liscio. Alario, infatti, quel giorno aveva mandato alcuni video alla compagna Rosalia Sparacio in cui si vedevano loro due che si aggiravano in auto tra le campagne di Ventimiglia di Sicilia prima di "volatilizzarsi" nel nulla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento