"Viva Palermo e Santa Rosalia": niente "acchianata", ma eventi in diversi quartieri

Presentato a Palazzo delle Aquile il programma delle manifestazioni in occasione dei festeggiamenti religiosi della Santuzza. Il cartellone prevede diversi eventi da oggi e fino al 26 settembre in molte zone della città

L'interno del Santuario

Presentato a Palazzo delle Aquile il programma delle manifestazioni in occasione dei festeggiamenti religiosi di Santa Rosalia. Il cartellone prevede diversi eventi da oggi e fino al 26 settembre in molti dei quartieri della città. La manifestazione "Verso il Festino" si aprirà al Baglio Baiamonte nel quartiere dello Sperone con lo spettacolo "U triunfu di Santa Rosalia" a cura della Compagnia di Canto Popolare e terminerà il 26 all'Oratorio Quaroni con uno spettacolo di pupi. All'incontro con i giornalisti erano presenti, tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, l'assessore alle Culture, Mario Zito, don Gaetano Ceravolo, delegato dall'Arcivescovo Corrado Lorefice e padre Giuseppe Bucaro, direttore dell'Ufficio Beni culturali della Diocesi di Palermo. Le iniziative coinvolgeranno diversi enti ed associazioni culturali con attività artistiche di diverso tipo tutte improntate alla storia di Santa Rosalia e del Festino. 

"Abbiamo presentato il programma dei festeggiamenti per Santa Rosalia - ha detto il Sindaco - con un cartellone di eventi ricco come non mai a conferma dell'amore e della devozione di Palermo e dei palermitani per la sua Patrona. In questo momento di emergenza sanitaria e con la limitazione di accesso al Santuario aver pensato a numerosi spettacoli coinvolgendo i quartieri della città è stato un atto di trasformazione e una occasione per esprimere al meglio la devozione per la nostra Patrona".

L'assessore Mario Zito ha sottolineato che il calendario di manifestazioni "intende affermare lo spirito di quel "Viva Palermo e Santa Rosalia" che al di là dall’essere una semplice acclamazione è per il popolo palermitano un'invocazione di speranza, quanto mai attuale in questo periodo di emergenza pandemica. Palermo città che si racconta lungo un percorso fatto di tappe che si armonizzano. Le manifestazioni presentano un nucleo pulsante individuabile tra l’Oratorio Quaroni su via Maqueda e Piazza del Monte di Pietà dove sono allocate la Mostra sulle memorie storiche dei festini e la Montagnola che sarà “accesa” la sera del 4 settembre. Parole e musiche si diffonderanno dal Quaroni, dai Danisinni, dallo Sperone, dal Santa Maria di Gesù, dall’Oratorio di Santo Stefano protomartire, dal Monte di Pietà…, per la città."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento