menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santa Cristina Gela, sequestrato terreno comunale adibito a discarica

Intervento del Nucleo Operativo Provinciale di Palermo del Corpo Forestale. Nell'area trovati materassi, pneumatici fuori uso, elettrodomestici ingombranti, ed anche lastre e manufatti frantumati in eternit

Ieri il Nucleo Operativo Provinciale di Palermo del Corpo Forestale della Regione ha posto sotto sequestro un’area di stoccaggio di rifiuti in località “Fifiut”  a Santa Cristina Gela. "L’area nella disponibilità del Comune - si legge in una nota - veniva utilizzata, in assenza di ogni autorizzazione, per lo stoccaggio di rifiuti di ogni genere, materassi, pneumatici fuori uso, elettrodomestici ingombranti, ed anche lastre e manufatti frantumati in eternit, questi ultimi si trovavano in un cumulo a ridosso del campo di calcio e vicino ad uliveti". Alcuni dei campioni di eternit sono stati prelevati per le analisi di rito.

Erano presenti per le specifiche valutazioni tecniche anche funzionari della Città Metropolitana, nonché il Sindaco ed il responsabile dell’Area Tecnica del Comune. Il Nucleo Operativo Provinciale, nell’ultimo mese ha sottoposto a sequestro altri due siti di discarica, nei comuni di Misilmeri e Monreale.

L’operazione odierna rientra nell’ambito di una più ampia attività di controllo del territorio e repressione delle violazioni a danno dell’ambiente, programmata dall’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Palermo, ufficio provinciale del Corpo Forestale, che fa appello ai cittadini di segnalare ogni atto a danno dell’ambiente al 1515 del Corpo Forestale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento