Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Sanità, trovato accordo Regione-medici del 118: revocato lo sciopero

La Regione ha sospeso la rimodulazione di presidi territoriali di emergenza-pte e ambulanze medicalizzate fino a tutto il 2018. Rimane aperto il nodo del precariato

La Regione ha sospeso la rimodulazione di presidi territoriali di emergenza-pte e ambulanze medicalizzate fino a tutto il 2018. Lo rende noto Emanuele Cosentino, responsabile regionale 118 del sindacato dei medici italiani, annunciando la revoca delle due giornate di sciopero indette per domani e per il prossimo 16 ottobe.

E' stato "trovato l’accordo tra l’assessorato dalla Salute e i sindacati medici di tutta l’area del 118 siciliano. Viene quindi revocato - si legge in una nota - il previsto sciopero. Rimane confernato quello del 24 novembre, in attesa che il prossimo governo regionale dopo le elezioni, mantenga gli impegni oggi sottoscritti".

Per Cosentino "ha prevalso il buonsenso, così si salvaguardano gli interessi dei cittadini ad avere servizi adeguati e allo stesso tempo si valorizzano i medici del settore. Si volta pagina, si riapre un confronto per troppo tempo negato. Questi i punti salienti: viene integrato il Decreto assessoriale che prevedeva un grave depotenziamento dei servizi, viene quindi sospesa la rimodulazione di presidi territoriali di emergenza-pte e ambulanze medicalizzate (MSA) fino a tutto il 2018. Rimane aperto il confronto per una riorganizzazione della rete dei servizi alla quale collaboreranno i medici dell’emergenza nella commissione unica regionale dell’area. Dal punto di vista economico, finalmente dopo 7 anni di ritardo, dal mese prossimo si riconoscerà una integrazione di 0,26 centesimi di quota oraria, come previsto dall'attuale Acn (accordo nazionale di lavoro). È anche in  corso la stima della massa salariale per il rinnovo appunto del nuovo Acr, vecchio di dieci anni, è che dovrebbe essere di circa 7 milioni di euro. Rimane aperto il nodo del precariato, sul quale si stanno valutando soluzione di stabilizzazione per i precari storici”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, trovato accordo Regione-medici del 118: revocato lo sciopero

PalermoToday è in caricamento