Sanità, Nursind Sicilia: "Bene l'incontro in assessorato, ok al rinnovo contratti infermieri"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Via libera al rinnovo dei contratti del personale infermieristico fino al 31 dicembre 2020. E poi iter più veloce sulle ammissioni alla mobilità che sono attese a giorni, e via al confronto sui bonus al personale sanitario e sulla rivisitazione degli atti aziendali e delle piante organiche, con un aumento dei posti letto per terapia intensiva, pneumologia e malattie infettive e una fattiva funzionalità delle reti territoriali. Sono alcuni degli argomenti discussi ieri all’incontro in assessorato regionale alla Salute a cui ha preso parte il Nursind Sicilia. Presenti il coordinatore regionale Claudio Trovato e i componenti delle segreterie di Palermo, Messina, Caltanissetta Paolo Quartaronello, Basilio Mangano, Giuseppe Provinzano e Aurelio Guerriero. La delegazione dell’assessorato era composta dagli avvocati Croce e Sorelli.

“La discussione – spiega Trovato - si è incentrata principalmente sul tema dell’occupazione. A giorni è attesa la pubblicazione degli ammessi alla mobilità. Si è discusso anche della norma regionale in materia di bonus agli operatori sanitari che sarà discussa in una apposita sessione contrattuale tra le parti sociali, così come sarà affrontata la questione delle somme da destinare alle aziende sanitarie in merito all’articolo 1 del decreto Cura Italia che vedrà impegnate tutte le organizzazioni sindacali”.

Tra i temi affrontati anche l’eventuale rivisitazione delle indennità per il personale infermieristico impegnato sul fronte dell’emergenza urgenza 118 a progetto incentivazione, che negli anni passati è stato decurtato. È stata affrontata anche la proposta di istituzione dell’infermiere di famiglia. “Ci riteniamo soddisfatti dell’incontro – conclude Trovato – lo staff dell’assessore ha mostrato grande disponibilità sulle tematiche trattate. Gli infermieri sono professionisti seri e hanno dimostrato il loro valore professionale e umano, in un sistema sanitario regionale che oggi ed in futuro darà sempre maggiori risposte assistenziali ai cittadini”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento