Mazzette e appalti della sanità pilotati: revocato incarico struttura Covid a Candela

Il manager è finito in manette con altre 9 persone nell'ambito dell'inchiesta "Sorella sanità". Il provvedimento è stato firmato dal presidente della Regione Nello Musumeci. Il ruolo assegnato a marzo sarebbe scaduto il 13 giugno e non è stato ritenuto necessario indicare un sostituto

Antonino Candela

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha revocato l'incarico di coordinatore della struttura sanitaria per l'emergenza Covid-19 ad Antonino Candela, che ieri è finito agli arresti domiciliari nell'ambito dell'inchiesta "Sorella Sanità". L'incarico gli era stato assegnato il 13 marzo. Nell'ambito dell'indagine sono state arrestate complessivamente dieci persone - tra burocrati, imprenditori e faccendieri - accusate di avere intascato tangenti in quattro gare d'appalto per forniture sanitarie.

Il provvedimento firmato da Musumeci rileva inoltre che "non appare necessario provvedere alla nomina di un nuovo coordinatore-preposto" in sostituzione di Candela "anche tenuto conto" del fatto che l'incarico sarebbe scaduto il 13 giugno.

Resta in carica il Comitato scientifico per l'emergenza Coronavirus. L'assessore alla Salute, Ruggero Razza, ha poi sospeso dal ruolo di direttore generale dell'Asp di Trapani Fabio Damiani, finito in carcere nell'ambito della stessa inchiesta. Damiani è stato sostituito dall'attuale direttore sanitario dell'Asp Gioacchino Oddo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento