Leonardi: “Chiusura della Favorita, la solita politica degli annunci”

Così il capogruppo di Leva Democratica a Sala delle Lapidi commenta la chiusura di viale Ercole alle automobili disposta dalla giunta Orlando

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Se questa amministrazione pensa che per trasformare la Favorita nel Central Park sia sufficiente chiudere una strada, mandando il traffico in tilt, si sbaglia di grosso". Così Sandro Leonardi, capogruppo di Leva Democratica a Sala delle Lapidi, commenta la chiusura di viale Ercole alle automobili disposta dalla giunta Orlando.

"Siamo di fronte alla solita politica degli annunci - aggiunge Leonardi - limitare la circolazione delle vetture, senza avere un progetto o delle idee, è assolutamente inutile se non addirittura controproducente. Questa amministrazione vuole trasformare la Favorita nel Central Park? Bene, ci troverà al suo fianco ma serve un progetto serio che preveda parcheggi, sistemi alternativi di mobilità, attrezzature per lo svolgimento di attività sportive e culturali. Altrimenti l'unico risultato sarà far aumentare il traffico per la disperazione degli automobilisti".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento