menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Mauro Castelverde, pozzi drenanti per evitare le infiltrazioni d'acqua in contrada Borrello

L'assoluta mancanza di una regolamentazione del deflusso delle acque piovane, negli ultimi 30 anni, ha compromesso la stabilità del terreno. La Regione rende disponibili 14,5 milioni per eseguire le indagini geologiche e pianificare un intervento di ripristino delle strutture compromesse

L'Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ha consumato un nuovo, fondamentale passaggio per chiudere la trentennale vicenda di contrada Borrello, che ricade nel centro storico di San Mauro Castelverde, Comune del Palermitano.

La Struttura commissariale, diretta da Maurizio Croce, ha infatti affidato la progettazione dell'intervento di consolidamento che consentirà di far fronte alle devastanti conseguenze delle continue infiltrazioni d'acqua nel sottosuolo: fessurazioni e rotture del manto stradale, lesioni sulle abitazioni, crepe profonde sui muri che delimitano la carreggiata della Sp 52, unica via di accesso al paese.

A eseguire le indagini geologiche e a pianificare l'intervento - per il quale sono stati stanziati 14,5 milioni dieuro - sarà un raggruppamento di professionisti che fa capo alla Antomar Engineering, con sede a Pollina. E’ stata proprio l’assoluta mancanza di una regolamentazione del deflusso delle acque piovane che, negli anni, ha compromesso fortemente la stabilità del terreno, oramai saturo.

Una delle soluzioni individuate, che adesso dovrà trovare riscontro nell’elaborato dei progettisti, è quella di realizzare una ventina di pozzi drenanti collegati a sistemi di raccolta. Il ripristino di tutte le strutture compromesse non potrà infatti che passare attraverso le indispensabili opere di regimentazione idrica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento