Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Cani morti a San martino delle Scale, Arduino: "Sono stati avvelenati"

Giallo sulla morte di alcuni randagi nella borgata sopra Monreale. La denuncia: "Gli animali vengono sistematicamente avvelenati con polpette imbottite. Muoiono tra grandi sofferenze sui marciapiedi e ai bordi delle strada provinciale"

E' giallo sulla morte di alcuni cani randagi trovati morti nella borgata di San Martino. Potrebbero essere stati avvelenati o sbranati da altri cani da combattimento. Lo rende noto l'ex vicepresidente della frazione, Nicola Arduino Fratelli d'Italia.

"Gli animali - afferma - vengono sistematicamente avvelenati con polpette imbottite. Muoiono tra grandi sofferenze sui marciapiedi e ai bordi delle strada provinciale, che collega San Martino delle Scale, con la borgata di Boccadifalco".

"Ma forse le sofferenze finali non sarebbero le più atroci, perché sul corpo di alcuni dei cani sarebbero stati riscontrati segni di morsi, di graffi, tipici della lotta fra animali. Spesso i passanti sono stati assaliti da queste animali - conclude Arduino - ma questo è uno dei tanti problemi che attanagliano la nostra frazione, per la quale servirebbe maggiore attenzione da parte di questa amministrazione miope su questo problema".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani morti a San martino delle Scale, Arduino: "Sono stati avvelenati"

PalermoToday è in caricamento