menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Lorenzo, vende pesce scaduto: scatta multa di 3 mila euro

Continua la girandola di controlli della polizia contro l’abusivismo commerciale. Oltre a numerosi supermercati sono state setacciate le pescherie

Continua la girandola di controlli della polizia contro l’abusivismo commerciale. Nel mirino le attività del centro storico, ma anche quelle dei quartieri Politeama, Libertà, San Lorenzo e Zisa. Oltre a numerosi supermercati sono state setacciate le pescherie. Nella zona di San Lorenzo, la Capitaneria di Porto ha rinvenuto e posto sotto sequestro alcuni prodotti ittici scaduti: al titolare è stata elevata, inoltre, una contravvenzione di euro 3.166. Stesso destino per il titolare di una pescheria nel quartiere Libertà (non sono stati forniti i nomi delle pescherie, ndr). I controlli sono stati estesi anche ad alcuni venditori ambulanti delle stesse zone, a cui sono stati sequestrati 3.100 chili di frutta ed elevate multe per un totale di 3.335 euro.

Predisposti anche numerosi e strategici posti di controllo e pattugliamenti nelle zone a maggiore densità criminale. Sono state controllate 305 persone e 155 autoveicoli. Ventisei le contravvenzioni elevate per violazioni al Codice della Strada, per un totale di circa 4.500 euro. Sette invece i veicoli sequestrati. Inoltre tre persone sono state denunciate per occupazione di suolo pubblico ed un uomo "per possesso di oggetti atti ad offendere". Nei controlli sono entrati in azione i poliziotti dei commissariati Politeama, Libertà, San Lorenzo, Zisa, dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, del reparto prevenzione crimine, della  capitaneria di porto, del Corpo forestale, della polizia municipale e dell’Asp.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento