Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca San Giuseppe Jato

San Giuseppe Jato, piantagione di marijuana a conduzione famigliare: 3 arresti e 2 denunce

Tutti e 5 - padre, madre, figlio, figlia e genero - dovranno ora rispondere dell’accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. Immessa sul mercato al dettaglio, la droga avrebbe fruttato circa un milione e mezzo di euro

Avevano messo su nella loro casa di San Giuseppe Jato una piantagione di marijuana, con tanto di impianto d'irrigazione. Tutto a conduzione familiare. Per questo motivo i carabinieri della compagnia di Corleone hanno arrestato tre persone e ne hanno denunciate altre due. Tutti e 5 - padre, madre, figlio, figlia e genero - dovranno ora rispondere dell’accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti.

A casa coltivavano 130 piante, il cui peso dopo l’espianto è stato quantificato in 700 chili. Le piante, alte oltre i 2 metri e in ottimo stato di maturazione, a completata essiccazione, avrebbero prodotto fino a 150 chili di marijuana. Immessa sul mercato al dettaglio, la droga avrebbe fruttato circa un milione e mezzo di euro.

Padre e figlio, di 60 e 39 anni, sono finiti al carcere Pagliarelli, mentre la madre 59enne è agli arresti domiciliari. La figlia ed il genero risponderanno dei reati loro contestati in stato di libertà. Il laboratorio analisi sostanze stupefacenti del Reparto operativo di Palermo, stabilirà ora il principio attivo, "Thc", presente nelle piante campionate e sequestrate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuseppe Jato, piantagione di marijuana a conduzione famigliare: 3 arresti e 2 denunce

PalermoToday è in caricamento