Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca San Giuseppe Jato

Calci e pugni contro un 32enne in strada, identificati 4 giovani: uno si nascondeva in Germania

Si tratta di un 19enne, colpito da mandato di arresto europeo. Avrebbe agito con tre complici che sono stati denunciati. I fatti risalgono allo scorso 15 dicembre. Teatro dell'aggressione San Giuseppe Jato

Dopo più di nove mesi hanno un volto e un nome gli artefici dell'aggressione subita lo scorso 15 dicembre a San Giuseppe Jato da un 32enne, finito in ospedale con contusioni e fratture. A picchiarlo, per ragioni ancora al vaglio degli inquirenti, sarebbero stati tra ragazzi tra i 16 e i 22 anni e un 19enne. I tre sono stati denunciati mentre il 19enne, originario di San Cipirello, è stato rintraccitao in Germania e la polizia tedesca ha dato esecuzione al mandato di arresto europeo. L'accusa è lesioni personali aggravate.

Secondo quanto accertato il pestaggio è avvenuto, per futili motivi, in piazza Giovanni Paolo II. E' stata la stessa vittima, sfuggita alla furia del branco, a chiedere aiuto e denunciare l'episodio. 
 
Le indagini dei militari dell'Arma di San Giuseppe Jato e coordinate dalla Procura della Repubblica di Palermo hanno permesso di individuare il 19enne, destinatario del mandato di arresto europeo,"come responsabile della violenta aggressione", in concorso con altri tre ragazzi, di età compresa fra i 16 e i 22 anni.  L'arrestato è ancora in Germania in attesa delle procedure di estradizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni contro un 32enne in strada, identificati 4 giovani: uno si nascondeva in Germania

PalermoToday è in caricamento