rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Brancaccio / Via San Ciro

San Ciro, sequestrata discarica abusiva accanto agli antichi archi

In un terreno di 50 metri quadrati rinvenute 95 tonnellate di rifiuti speciali. Poco distante gli archi di portata storica, risalenti all’epoca araba, da cui un tempo sgorgavano le acque che dalle sorgenti del Monte Grifone confluivano nel lago di Maredolce

La polizia municipale ha sequestrato in via San Ciro, a Brancaccio, una discarica di circa 50 metri quadrati all’interno di un terreno in cui giacevano circa 95 tonnellate di rifiuti speciali. L’intervento è stato eseguito dagli agenti dei nuclei di protezione ambientale (Nopa) e di tutela del patrimonio artistico (Ntpa) che hanno individuato circa 40 metri cubi di rifiuti, all’interno di un’area ubicata alle pendici del Monte Grifone, vicino ai “tre archi di San Ciro” e all'omonima chiesa. (GUARDA IL VIDEO)

Si tratta di archi di portata storica, risalenti all’epoca araba, da cui un tempo sgorgavano le acque che dalle sorgenti del Monte Grifone confluivano nel lago di Maredolce attorno al Castello della Favara, la residenza di campagna dell’emiro Giafar. Durante il sopralluogo, gli agenti hanno verificato la tipologia di rifiuti consistenti in scarti di lavorazioni di conglomerati.

Saranno gli esami compiuti dall’Arpa - l’agenzia regionale di protezione ambientale - ad accertare l’esatta tipologia dei rifiuti rinvenuti. Visto la potenziale fonte di pericolo per la salute pubblica, l’area è stata sequestrata e sono in corso indagini per accertare la proprietà del terreno e gli eventuali responsabili dell’abbandono dei rifiuti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Ciro, sequestrata discarica abusiva accanto agli antichi archi

PalermoToday è in caricamento