Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Il vicepremier Salvini in città, prima al convegno dedicato al Ponte sullo Stretto e poi in tribunale

Il ministro parteciperà a un dibattito organizzato dall'eurodeputata Annalisa Tardino sull'importante infrastruttura a cui prenderanno parte anche il sindaco e il rettore. Il giorno dopo, da imputato, sarà presente in aula al processo "Open Arms"

Domani, giovedì 23 marzo, si chiuderà con l'intervento del vicepremier e ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini il convegno "Lo sviluppo del sistema infrastrutturale siciliano. La sfida in Europa parte dal Ponte sullo Stretto", organizzato in città da Annalisa Tardino, eurodeputata e commissario della Lega Sicilia, con il gruppo Identità e Democrazia al parlamento europeo. Salvini ha un altro appuntamento a Palermo per venerdì, ovvero il processo "Open Arms" dove è imputato. Il convegno si terrà alle 18 all'Istituto euro-mediterraneo di scienza e tecnologia di via Michele Miraglia.

"Con questa iniziativa intendo instaurare un dialogo di alto livello in materia di infrastrutture e trasporti, a cominciare dal Ponte sullo Stretto - sottolinea Tardino - e un incontro costruttivo e propositivo all'indomani dell'approvazione del decreto legge per il Ponte che segna un momento storico per il futuro economico e sociale della Sicilia e dell'Italia intera. Un decreto che ha la firma del nostro leader Matteo Salvini, che si è speso senza riserve per portare a casa questo risultato storico. Fondamentale anche il percorso di dialogo instaurato in Europa, che condurrà al cofinanziamento Ue. Parleremo anche delle altre opere necessarie ai trasporti interni siciliani da affiancare alla realizzazione del ponte che non resterà una cattedrale nel deserto, ma sarà un volano per nuovi investimenti in termini di viabilità, sia ferroviaria che stradale".

Al convegno interverranno anche, fra gli altri, il presidente di Iemest Bartolo Sammartino, il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, il rettore dell'università di Palermo Massimo Midiri, il sindaco Roberto Lagalla, il provveditore Opere pubbliche per la Sicilia e Calabria Francesco Sorrentino, l'assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Aricò. Previsti gli interventi di Enzo Siviero, esperto di ponti a livello internazionale e rettore dell'università Ecampus; Pietro Massimo Busetta, dell'università di Palermo; Paolo Uggè (in collegamento da remoto) presidente di Fai-Conftrasporto; Marco Campomenosi, capodelegazione Lega Salvini Premier al Parlamento europeo; Vincenzo Macello, vicedirettore generale network management infrastrutture di Rfi; Raffaele Celia, responsabile struttura territoriale Sicilia Anas.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vicepremier Salvini in città, prima al convegno dedicato al Ponte sullo Stretto e poi in tribunale
PalermoToday è in caricamento