rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Oreto-Stazione

Borseggiatore arrestato minaccia utenti su Facebook: "Tanto sono già fuori..."

Salvatore Romeo, 23 anni, è stato fermato dalla polizia insieme a un complice dopo aver rubato il portafogli a due turiste. Sulla fan page di PalermoToday si fa beffe della giustizia: "Non mi arrestano mai. Se avete qualcosa da dirmi sapete dove trovarmi..."

Arrestato dopo aver borseggiato una turista, il giorno dopo commenta su Facebook facendosi beffe della giustizia e insultando e minacciando gli utenti che avevano commentato l'articolo. 

Salvatore Romeo, 23 anni, lunedì scorso è stato bloccato in pieno centro dai poliziotti della “Sezione Contrasto al Crimine Diffuso”. Facendo finta di aiutarle a obliterare il biglietto - insieme a un complice, Antonino Salvatore Bellone, anche lui arrestato - aveva rubato il portafogli a due turiste italiane. Condotto negli uffici della Squadra mobile il giorno dopo è stato rimesso in libertà dal giudice in attesa del processo. E così il giorno dopo ha pensato bene di commentare l'articolo che lo riguardava sulla fan page di PalermoToday.

Aiutano turiste a obliterare biglietto, poi le derubano: presi

"Mi dispiace per voi - scrive Romeo - ma alla vostra facciazza e la vostra invidia non mi arrestano mai. Come vedete sono già fuori, comunque se avete qualcosa da dirmi sapete dovete dove trovarmi". Addirittura il 23enne fornisce il punto preciso per chi fosse "interessato" a regolare i conti di presenza. "Non parlate dietro uno schermo o su face (facebook ndr) - continua - venite ad affrontarmi che è meglio. Se venite di presenza io sono sempre alla stazione dove c'è il vecchio giornalaio, vi aspetto". 

Poi una risposta "ad personam" per un utente che aveva criticato il suo comportamento: "Anzichè parlare, vieni ad affrontarmi. Ti aspetto alla stazione...". Poi il post continua con una serie di insulti e parolacce che non si possono riportare. 

Igor Gelarda-8"La spavalderia su Facebook di Romeo - commenta il segretario della Consap Igor Gelarda - non è che il frutto di un sistema in crisi. Non è vero che noi non arrestiamo i borseggiatori e i malviventi in genere. Anzi statisticamente le forze dell'ordine italiane, per la risoluzione positiva di indagini e l'individuazione dei colpevoli dei reati sono tra le migliori al mondo. Il problema è che abbiamo delle leggi che fanno sì che i malviventi possano continuare ad operare quasi indisturbati. E purtroppo sono pure abbastanza coscienti delle impunità totali di cui godono. Qui il problema è grave e siamo ad una svolta che chi ci gestisce deve capire subito. Ovviamente rappresentata in piccolo da quest'episodio, ma che non fa altro che evidenziare che lo Stato italiano ha perso ormai non solo ogni autorità ma anche ogni autorevolezza. I cittadini sappiano - conclude Gelarda - che le forze dell'ordine continuano a fare, pur nelle difficoltà di mezzi e uomini, il loro dovere".

Post Borseggiatore-2



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borseggiatore arrestato minaccia utenti su Facebook: "Tanto sono già fuori..."

PalermoToday è in caricamento