Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Politeama / Via Isidoro la Lumia

Passo indietro dei commercianti, salta l'isola pedonale in via La Lumia: "Occasione persa"

Lo scorso mese l'ufficio Mobilità urbana aveva emanato un'ordinanza per lo stop alle auto. Il Suap ha però subordinato il rilascio del suolo pubblico al pagamento di 30 mila euro all'Amat per compensare i mancati incassi delle strisce blu. Zambito (Vivo Impresa): "Dal Comune continui rimpalli" Tantillo (Fi): "La strada non è nel Pgtu e non si può pedonalizzare"

Movida in via La Lumia

Salta l'isola pedonale in via Isidoro La Lumia. L'associazione Lalumia, che avrebbe dovuto organizzare la manifestazione "Una galleria dell’arte e del gusto", fa un passo indietro dopo "il continuo rimpallo con l’amministrazione comunale". A dirlo è Alfio Zambito, presidente di Vivo Impresa e titolare del Berlin (uno dei locali che fa parte dell'associazione Lalumia), che tira il freno a mano: "L'isola pedonale non la vogliamo fare più".

Malgrado l'ordinanza emanata lo scorso mese dal settore Mobilità urbana, il Suap non ha rilasciato l'autorizzazione per l'occupazione del suolo pubblico. Gli uffici di via La Malfa avevano quantificato in 30 mila euro la cifra che l'associazione dei commercianti avrebbe dovuto sborsare per risarcire l'Amat dei mancati incassi delle strisce blu. Questo uno degli ostacoli che ha indotto gli organizzatori della manifestazione a fare dietrofront. Non l'unico. La nuova normativa nazionale sulla sicurezza impone infatti la collocazione di new jersey fissi, che mal si conciliano con le esigenze di ingresso dei residenti all'interno dell'area che avrebbe dovuto essere penalizzata. 

"La pedonalizzazione - sottolinea Zambito - puntava a rilanciare il commercio in un periodo in cui storicamente la via La Lumia si svuota a favore delle località balneari e delle pedane estive, proponendo manifestazioni di interesse culturale ed enogastronomico. A scanso di equivoci ed al fine di prevenire sterili contestazioni si precisa che la manifestazione non prevedeva, come chiarito più volte, alcuno spettacolo in amplificato o dj set, nel pieno rispetto degli orari imposti dal buon senso e nel pieno rispetto dei residenti. Abbiamo deciso di alzare bandiera bianca perché non vogliamo entrare nelle beghe politiche, ma indubbiamente si è persa un'occasione".

Il passo indietro è stato formalizzato da Zambito all'assessorato alla Mobilità, che a breve revocherà l'ordinanza emanata e mai attuata che tuttavia ha scatenato la reazione del comitato dei residenti e messo in subbuglio il Consiglio. Il provvedimento, che doveva scattare il 20 giugno per concludersi il 31 agosto, secondo il consigliere Giulio Tantillo (capogruppo di Forza Italia) "è stato una forzatura". Il motivo? "Via La Lumia non è inserita nel Pgtu e pertanto non si può pedonalizzare. Fino a quando il piano non sarà aggiornato non se ne parla".

A mettere una pietra sopra a questa vicenda è stata oggi la commissione Urbanistica, presieduta da Mimmo Russo (Fdi), di cui Tantillo è uno dei componenti. "Così - conclude il consigliere azzurro - è stato deciso nel corso di una riunione di commissione assime agli uffici ed all'ottava circoscrizione, considerate anche le difficoltà logistiche e la quantificazione del suolo pubblico che ha scoraggiato l'associazione Lalumia".   

"Purtroppo una parte della politica cittadina - commenta il presidente di Assoimpresa Mario Attinasi - dimostra ancora una volta inadeguatezza e superficialità nell'affrontare temi di sviluppo economico e sociale che, in un momento così difficile, diventano letali per la classe imprenditoriale della città di Palermo".   

Il comitato dei residenti di via La Lumia e dintorni ha ribadito "la sua opposizione a un'operazione che già in passato si è rivelata di ulteriore disturbo alla quiete pubblica e infruttuosa per tutti i commercianti non afferenti alle attività di svago e ristorazione". Così Fabrizio Agnello e Antonella Ferraro, in rappresentanza di tutti gli altri componenti del comitato. "Per il futuro - aggiungono - vogliamo essere informati dall'amministrazione comunale di ogni iniziativa, essendo componente principale di una zona per l'appunto residenziale, già da tempo colonizzata, per effetto della liberalizzazione commerciale, in modo indescrivibile e incontrollabile da una marea di locali dislocati lungo l'asse via La Lumia e strade limitrofe. Una pedonalizzazione in questo senso risulta essere appannaggio esclusivo degli esercenti e a danno sia dei residenti, in termini di vivibilità e svalutazione immobiliare, sia dei negozianti altri, non interessati commercialmente a questa iniziativa, già in passato rivelatasi perdente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passo indietro dei commercianti, salta l'isola pedonale in via La Lumia: "Occasione persa"

PalermoToday è in caricamento