Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Gasparri: "Questi capetti di Ryanair fanno ridere con le loro minacce, noi accanto a Schifani"

Va giù duro il senatore di Forza Italia e vicepresidente dell'aula di Palazzo Madama, sul braccio di ferro tra il governo Meloni e la compagnia irlandese

"Il capetto di Ryanair predica bene e razzola ancora meglio. Infatti vola tra i fondi pubblici. Ha stra-ragione il presidente della Regione Sicilia Schifani, il quale ricorda che, soltanto dall’aeroporto di Palermo, la Ryanair nel 2022 ha preso 15 milioni di euro". Va giù duro Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia e vicepresidente dell'aula di Palazzo Madama, sul braccio di ferro tra il governo Meloni e la compagnia irlandese.

"Il liberismo a spese degli altri è molto facile da praticare - aggiunge -. Si invocano i principi del libero mercato e poi si fa la compagnia ‘low cost’ grazie ai contributi incassati da tante società aeroportuali. Gli utenti hanno avuto dei vantaggi per volare, in passato, a basso prezzo con Ryanair, ma alla fine il costo ridotto di quei biglietti è stato pagato anche in maniera significativa con fondi pubblici delle società aeroportuali in particolare. Quindi bisogna garantire la mobilità e intervenire come ha fatto il governo".

Gasparri poi conclude: "Siamo accanto a Schifani e agli altri leader del territorio, che giustamente sono in campo contro l'ipocrisia di chi si dice liberale e si riempie le tasche con i soldi dei cittadini. Questi di Ryanair devono essere mandati al doposcuola perché con i loro comizietti e le loro minacce fanno ridere. Abusi, prepotenza e ignoranza non prevarranno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gasparri: "Questi capetti di Ryanair fanno ridere con le loro minacce, noi accanto a Schifani"
PalermoToday è in caricamento