rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Oreto-Stazione / Via Rocco Jemma

Rubato il passeggino a una bimba disabile, i genitori: "Senza non può uscire"

La piccola è costretta a casa. Il passeggino si trovava nell'androne di un palazzo incatenato al passamano. "Siamo disperati, chiunque lo veda avverta le forze dell'ordine"

“Per nostra figlia quello non è un semplice passeggino, ma un mezzo di trasporto. Senza quello non può uscire, non posso portarla a fare una passeggiata all’aria aperta, non può godersi le belle giornate di sole di questi giorni. Certo, hanno arrecato un disagio anche a noi genitori, ma il prezzo più alto lo sta pagando nostra figlia. Siamo disperati”.

E' l’appello di una donna che ha denunciato il furto del passeggino della sua bimba disabile avvenuto in via Rocco Jemma. Il passeggino era molto pesante e per questo la donna era costretta tutte le volte a lasciarlo nell’androne del palazzo, incatenato a un passamano. Fino ad oggi nessuno aveva mai osato toccarla mentre domenica scorsa qualcuno ha pensato di portarlo via, creando grossi disagi alla piccola e alla sua famiglia.

“Chiunque lo avvisti - ha detto il padre - e si trovi a riconoscerlo, per favore non esiti a sollecitare le forze dell’ordine per farcelo riavere”. Oltre alla denuncia la famiglia ha presentato una domanda all’Azienda sanitaria provinciale per l’acquisto di un nuovo passeggino. Non potendone acquistare uno nuovo, probabilmente la piccola dovrà attendere qualche mese prima che la pratica venga chiusa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubato il passeggino a una bimba disabile, i genitori: "Senza non può uscire"

PalermoToday è in caricamento