Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Carlo Maria Ventimiglia

Nel giardino della Kalsa "spariti" fiori e panchine: i ladri rubano tutto dopo 3 giorni

Sono stati subito "sradicati" gli arredi urbani che migranti, residenti e bambini avevano sistemato martedì scorso in piazza Ventimiglia, nell'area che era stata ripulita e abbellita. Il vicepresidente di circoscrizione Nicolao: "Non mi arrendo"

Fiori e panchine al posto del degrado e dell'abbandono. Ma solo per tre giorni. Sono spariti nella notte i nuovi ornamenti che martedì scorso consiglieri, migranti e bambini del quartiere Kalsa avevano collocato all'interno di piazza Carlo Ventimiglia, a pochi passi dallo Spasimo.

Una resurrezione pasquale al contrario che, dopo vari sacrifici dei partecipanti, lascia tutti sgomenti, a partire dal vice presidente della Prima circoscrizione, Antonio Nicolao, che aveva voluto fortemente questa iniziativa, chiamata per l'occasione "Kalsa in primavera".

Incredulità e tristezza anche da parte di alcuni residenti che proprio ieri avevano iniziato ad innaffiare le aiuole con le piantine coltivate dagli studenti. "Non riesco a trovare le parole per la rabbia - dice Nicolao -. Abbiamo iniziato un percorso di condivisione e di cultura della legalità, ma c'è sempre qualcuno che preferisce restare indietro. Proviamo subito a capire cosa fare. Di certo non mi arrendo, non ci arrendiamo".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel giardino della Kalsa "spariti" fiori e panchine: i ladri rubano tutto dopo 3 giorni

PalermoToday è in caricamento