rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Fisco: rottamazione cartelle esattoriali, chiesta una proroga

Sul tema si è attivato il Garante del Contribuente della Sicilia per consentire a tutti coloro che hanno presentato l’istanza di avvalersi dei benefici derivanti dalla definizione agevolata

“Alla luce delle segnalazioni di vari contribuenti che lamentano di non avere ricevuto la comunicazione delle somme dovute da Riscossione Sicilia, appare opportuna una proroga del termine previsto dalla legge". A parlare è l’avvocato Angelo Cuva, tesoriere dell’Unione Nazionale Camere avvocati tributaristi e Vice presidente camera avvocati tributaristi di Palermo. "Sul tema - dice - si è attivato il Garante del Contribuente della Sicilia. Ciò al fine di consentire a tutti coloro che hanno presentato l’istanza di avvalersi dei benefici derivanti dalla definizione agevolata e di prevenire il sorgere di un prevedibile e non auspicabile contenzioso”.

Molti contribuenti che hanno chiesto la definizione agevolata in questi giorni hanno segnalato la mancata ricezione da parte di Riscossione Sicilia della comunicazione delle somme dovute. E lunedì sono scaduti i termini per il pagamento della prima rata. Riscossione Sicilia non avrebbe smaltito migliaia di richiesta di "adesione alla definizione agevolata" (art. 6 DL 193/2016) relativa alle cartelle esattoriali delle Sicilia, per le quali è prevista la cancellazione delle spese di mora, notifica ed altri balzelli. Gli uffici sarebbero andati in difficoltà, forse perché impreparati ad esaminare e definire la gran mole di richieste di adesione a questo benificio esattoriale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fisco: rottamazione cartelle esattoriali, chiesta una proroga

PalermoToday è in caricamento