rotate-mobile
Cimiteri

L'emergenza Rotoli diventa nazionale, Musumeci: "Due milioni di euro a Palermo e Lagalla commissario"

Il ministro per la Protezione civile accoglie la richiesta di aiuto arrivata dal sindaco e dalla vice Varchi: "Predisposta una norma all'esame della commissione Bilancio, che prevede deroghe di varia natura ed una copertura finanziaria"

"Le oltre mille bare rimaste insepolte da due anni nel cimitero di Palermo costituiscono ormai una emergenza nazionale. Lo Stato raccoglie la richiesta di aiuto avanzata dal sindaco della città Roberto Lagalla e dal vicesindaco Carolina Varchi ed interviene con la Protezione civile". Lo ha dichiarato Nello Musumeci, ministro per la Protezione civile e le Politiche del mare, in riferimento alla vicenda ormai annosa che riguarda il camposanto dei Rotoli.

"Abbiamo predisposto una norma - ha aggiunto Musumeci - all'esame della commissione Bilancio, che prevede deroghe di varia natura ed una copertura finanziaria fino a due milioni di euro. Commissario sarà nominato lo stesso sindaco, che avrà risorse, mezzi e strumenti per normalizzare la gravissima situazione igienico-sanitaria venutasi a creare nel cimitero del capoluogo regionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'emergenza Rotoli diventa nazionale, Musumeci: "Due milioni di euro a Palermo e Lagalla commissario"

PalermoToday è in caricamento