Salvaguardia dell’identità degli albanesi: sindaco di Piana premiato in Kosovo

Il primo cittadino, Rosario Petta, è stato nominato anche consigliere politico del Primo Ministro della Repubblica del Kosovo, Ramush Maradina

Il sindaco Rosario Petta con il Primo Ministro Ramush Maradina

Il sindaco di Piana degli Albanesi, Rosario Petta, è stato premiato per “l'impegno alla salvaguardia dell’Identità degli Albanesi di Sicilia” durante gli eventi e le iniziative organizzate in occasione delle Giornate della Diaspora al quale ha partecipato su invito del ministro della Diaspora, Dardan Gashi. A consegnare il riconoscimento a Pristina (Kosovo) la moglie dell'ex Presidente Imbrahim Rugova. Il Primo Ministro Ramush Maradina, durante l'incontro nel palazzo del Governo, inoltre ha voluto nominare il primo cittadino consigliere politico del Primo Ministro, per i rapporti con le comunità Arbereshe.

"Sono onorato per la nomina e per il prestigioso riconoscimento che mi è stato consegnato - ha dichiarato il Sindaco Rosario Petta - il mio impegno sarà orientato nel mettere in atto proposte ed iniziative di interscambio tra le comunità Arbereshe ed i Governi del Kosovo e dell'Albania. Dopo 530 dalla fondazione del nostro Comune, contestuale alla nascita di altri comuni Arbereshe di Sicilia, conservare ancor oggi la lingua, gli usi, i costumi, le tradizioni e la liturgia nella nostra chiesa di rito Greco-Bizantino, ed oggi condividere ed implementare le iniziative con la nostra terra d'origine, questi sono aspetti fondamentali, ricchezze uniche per noi e per i nostri fratelli Albanesi Kosovari e Macedoni, che qui in Sicilia possono trovare ben custodite nei nostri archivi, musei e biblioteche riferimenti delle loro origini, gelosamente conservati negli anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento