rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Bagheria

"Resti umani seppelliti senza bara": sequestrata un'area del cimitero di Bagheria

Il ritrovamento è avvenuto durante le operazioni di sepoltura: scavando una fossa gli operai del Comune hanno trovato delle ossa umane. Il sindaco Cinque: "E' la dimostrazione che, negli anni passati, nel cimitero accadevano irregolarità" 

Gli operai del Comune di Bagheria hanno ritrovato alcuni resti umani seppelliti nel cimitero senza bara e l'area è stata sequestrata dai carabinieri. "L'assessore Baiamonte - fanno sapere dall'amministrazione - ha immediatamente allertato i carabinieri, i quali sono prontamente intervenuti. Gli inquirenti stanno indagando". Al momento nessuna ipotesi è esclusa. Da una prima sommaria analisi le ossa sembrerebbero risalire a 10/15 anni fa.

"Ci spiace che Bagheria torni agli onori della cronaca - commenta il sindaco Patrizio Cinque - nuovamente per fatti incresciosi ma non potevamo non denunciare. E’ ancora una volta la dimostrazione che, negli anni passati, al cimitero di Bagheria accadevano diverse illegalità".

Il 20 febbraio 2014 quattro aree del camposanto furono sequestrate dai carabinieri: all'interno furono ritrovate centinaia di bare accatastate e resti umani bruciati. Fu aperta un'inchiesta per vilipendio, soppressione di cadavere, danneggiamento seguito da incendio e gestione incontrollata di rifiuti speciali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Resti umani seppelliti senza bara": sequestrata un'area del cimitero di Bagheria

PalermoToday è in caricamento