menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il quadro di Santa Caterina

Il quadro di Santa Caterina

"Antiquario vende dipinto trafugato, poi ne denuncia il furto": ritrovato quadro rubato nel 2004

I carabinieri del Nucleo per la tutela del patrimonio Culturale di Napoli lo hanno scoperto dopo approfondite indagini. L'opera, rubata dall’Istituto Opera Pia Pignatelli Gulì nel 2004, torna a casa

Un antiquario napoletano ha venduto un dipinto, rubato dall’Istituto Opera Pia Pignatelli Gulì, e poi ne ha denunciato il furto. Così i carabinieri del Nucleo per la tutela del patrimonio Culturale di Napoli sono riusciti a ritrovare il prezioso quadro di Santa Caterina di cui si erano perse le tracce nel lontano 2004. "Abbiamo accertato - spiegano dal Comando - che la denuncia era, in realtà, un sistema per tornare in possesso dei beni che egli stesso aveva precedentemente venduto". A distanza di quasi 20 anni l'opera tornerà a casa.

Oltre alla denuncia, di fondamentale importanza per il ritrovamento del quadro è stata la comparazione delle immagini del dipinto con quelle contenute nella Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti, gestita dal Comando: "Ha consentito di identificare l’opera con quella rubata dall’Istituto palermitano".

Il dipinto sarà restituito al direttore dell’Ufficio per i beni culturali ecclesiastici, Don Giuseppe Bucaro, nella sede della Diocesi, alla presenza del vescovo Corrado Lorefice oggi pomeriggio alle 16.30. A consegnarla sarà personalmente il comandante del Nucleo per la tutela del patrimonio Culturale di Napoli, Giampaolo Brasili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento