Rita Dalla Chiesa e il papà: "Quel valzer al Circolo Ufficiali col mio carabiniere preferito"

La conduttrice ricorda il padre, il generale Carlo Alberto, ucciso in un agguato mafioso in occasione della Festa dell'Arma che si è celebrata lo scorso weekend. L'abbraccio virtuale dei follower: "Nei secoli presenti", scrive Biagio Antonacci

La foto postata da Rita Dalla Chiesa: fu scattata al Circolo Ufficiali di Palermo il 5 giugno del 1968

Come ogni anno si è celebrata lo scorso weekend la Festa dell'Arma dei carabinieri. E così Rita Dalla Chiesa, 72 anni, amatissimo volto televisivo e in onda con Italia Sì di Marco Liorni, ricorda il papà, il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso a 62 anni in un agguato mafioso avvenuto il 3 settembre 1982. 

Rita ha condiviso su Instagram un vecchio scatto insieme al papà: lei è ancora una bambina e lui le sorride teneramente. "Il mio Carabiniere preferito - scrive nella didascalia -. Il mio amore per lui e per tutti i Carabinieri d’Italia, anche per quelli che sono in missione all’estero, è sempre dentro di me. Auguri a tutti. E grazie per essere il vero scudo della nostra vita e della nostra libertà". 

A stretto giro, la giornalista ha condiviso anche un secondo scatto, che stavolta la ritrae ventenne, alle prese con un ballo insieme al padre. "Per me questa è la festa della grande famiglia alla quale continuo ad appartenere. Qui sto ballando il valzer con quello che rimarrà per sempre il mio Carabiniere preferito. Scattata al Circolo Ufficiali di Palermo il 5 giugno del 1968. Auguri, Papà. E auguri a tutti i Carabinieri d’Italia, alle loro famiglie, e all’orgoglio con il quale indossano una divisa che è simbolo di libertà e di amore". 

Tanti gli abbracci virtuali arrivati tra i commenti. "Nei secoli fedeli, presenti", scrive il cantante Biagio Antonacci. Mentre Loredana Lecciso, moglie del cantante Al Bano, storico amico di Rita, lascia una emoticon a forma di cuore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio qualche settimana fa, ospite di Francesca Fialdini a “Da Noi a Ruota Libera” su Rai1, Rita ricordando il padre ha confessato: "Mi ricordo che papà quando doveva andare a Palermo chiamò a raccolta tutti gli uomini del nucleo antiterrorismo per portarseli a Palermo. Io sono convinta che se avesse avuto ancora i suoi carabinieri vicino non sarebbe successo quello che è successo. Penso si sarebbe salvato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Cocktail in mano e mascherine al gomito": due pub chiusi per violazione norme anti Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento