rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Cruillas / Via Trabucco

L'ospedale Cervello si fa bello, ristrutturati l'ambulatorio di ematologia e il centro trapianti

Gli spazi sono stati rimessi a nuovo grazie all'intervento dell'Ail e dell'azienda Villa Sofia-Cervello. I locali sabato saranno benedetti dall'Arcivescovo Lorefice. Ci sarà anche il giovane migrante che grazie al trapianto di midolleo ha sconfitto la leucemia

Ristrutturati l’ambulatorio di ematologia e il Centro trapianti di midollo osseo dell'ospedale Cervello. Sabato prossimo, l’Arcivescovo di Palermo, monsignor Corrado Lorefice, visitirà i locali e, nel corso di una cerimonia con inizio alle 12 nell’aula Fici della struttura li “benedirà".

Gli spazi dell’ambulatorio sono stati rimessi a nuovo grazie all’intervento dell’Ail, l’Associazione italiana contro le leucemie di Palermo, mentre per quelli del Centro trapianti ha provveduto direttamente l’azienda Villa Sofia-Cervello su progetto dell’ufficio tecnico. Interverranno alla cerimonia di sabato, anche il direttore generale dell'azienda Gervasio Venuti, il direttore dell’Unità operativa di Ematologia-Utmo, Francesco Fabbiano, il direttore del Centro trapianti midollo osseo, Rosanna Scimè, il presidente dell’Ail di Palermo, Pino Toro. L’Arcivescovo incontrerà anche i volontari dell’Ail. 

All'incontro ci sarà anche Mamadou Jallow, il ragazzo gambiano di 19 anni, sbarcato a Palermo l’anno scorso, che ha sconfitto una grave forma di leucemia grazie ad un trapianto di midollo osseo effettuato nei mesi scorsi presso il Centro trapianti midollo osseo di Villa Sofia- Cervello. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ospedale Cervello si fa bello, ristrutturati l'ambulatorio di ematologia e il centro trapianti

PalermoToday è in caricamento