Ristorante Verdechiaro distrutto da un'esplosione, la solidarietà di Confcommercio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Fipe Confcommercio Palermo esprime vicinanza e solidarietà all’imprenditore Nello Occhipinti, titolare del ristorante Verdechiaro di piazza Leoni 5, rimasto distrutto ieri sera a causa dell’esplosione di una bombola di gas.

“La ristrutturazione dei locali era stata appena ultimata e il ristorante avrebbe dovuto riaprire al pubblico domani 2 ottobre - dice Antonio Cottone, presidente di Fipe Confcommercio Palermo -. La nostra associazione intende promuovere un’azione di concreta solidarietà nei confronti dell’imprenditore e a tal scopo invita i propri associati a mettere a disposizione di Verdechiaro eventuali attrezzature e materiali in esubero per consentire un avvio dell’attività nel più breve tempo possibile”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento