Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Rissa con coltellate alla Vucciria, Ferrante: "Si aspetta il morto"?

Il presidente dell'associazione Vivo Civile: "Da giorni denunciamo una situazione critica, ancora una volta ci hanno ignorati. All'assessore avevamo richiesto che venissero pattugliate stabilmente la Vucciria e le zone franche della nostra città"

Piazza Garraffello

In merito all’accoltellamento di sabato notte alla Vucciria interviene duramente il presidente dell’Associazione "Vivo civile" Antonio Ferrante: “Avevamo chiesto ad inizio settimana, nel corso di un confronto radiofonico con l’assessore Di marco che venissero pattugliate stabilmente la Vucciria e le zone franche della nostra città dopo il grido di allarme che ci è giunto da tanti cittadini. Ancora una volta non ci hanno dato retta, dobbiamo aspettare il morto per riportare la legalità in tutta Palermo?”

"Diciamo da mesi le stesse cose - continua Ferrante - che è necessario un intervento deciso dove l’illegalità fa da padrona a danno di cittadini e commercianti onesti cercando di trasmettere il messaggio che le parti sane della città devono unirsi per riconquistare le zone ormai abbandonate al caos. Speriamo che almeno stavolta, a differenza di quanto accaduto con la pronuncia del Tar, l’amministrazione faccia un serio mea culpa e prenda finalmente quei provvedimenti che da mesi chiediamo con forza. Come cittadini - conclude - aspettiamo dall’amministrazione risposte plausibili".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa con coltellate alla Vucciria, Ferrante: "Si aspetta il morto"?

PalermoToday è in caricamento