rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca

La violenta rissa allo stadio durante Palermo-Sudtirol: emessi 12 Daspo anche a carico di ragazzini

Gli scontri risalgono al primo ottobre e avvennero nella Curva Nord del Barbera. I tifosi di due diverse frange di ultras rosanero si presero a calci, pugni, ma anche a colpi di cintura e di aste di bandiera. Sono stati tutti denunciati. La questura ha emesso il divieto di assistere a manifestazioni sportive da uno a tre anni

Dopo la violenta rissa scoppiata tra tifosi rosanero durante la partita tra Palermo e Sudtirol dello scorso primo ottobre e sulla scorta delle indagini della Digos, il questore ha emesso 12 Daspo a carico di altrettanti palermitani coinvolti negli scontri, alcuni minorenni.

Durante il primo tempo dell'incontro, valevole per il campionato di serie B, due fazioni di ultras rosaneri si erano scontrati all'interno dell'anello superiore della Curva Nord dello stadio Barbera: non solo calci e pugni, come immortalato dalle telecamere di sorveglianza, ma anche colpi dati con cinture e le aste di alcune bandiere.

I responsabili dell'episodio sono stati denunciati alla Procura ordinaria che a quella dei Minorenni con l'accusa di rissa aggravata. Contestualmente, però, in virtù del Daspo, non potranno più accedere ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive per periodi da uno a due anni. Lo stesso divieto - ma per tre anni - è stato inflitto a uno dei leader di una delle frange di ultras.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La violenta rissa allo stadio durante Palermo-Sudtirol: emessi 12 Daspo anche a carico di ragazzini

PalermoToday è in caricamento