Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Foro Italico Umberto I

Rissa e minacce di morte per una sigaretta, tunisino arrestato al Foro Italico

Ha chiesto ad un connazionale una "bionda" ma lui si è rifiutato di dargliela. Da qui l'aggressione al collo e la richiesta di consegnargli i soldi che aveva addosso. All'arrivo della polizia ha sferrato un calcio alla tibia ad uno degli agenti

Foto Emilia Catalano

Una sigaretta negata all'origine di una violenta rissa scoppiata al Foto Italico tra due tunisini che si è conclusa con un arresto per rapina aggravata, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. A finire in manette Harchi Mongi,  cinquantenne pregiudicato ed irregolare in Italia. I poliziotti del commissariato Oreto-Stazione hanno notato i due uomini litigare mentre effettuavano un posto di controllo a pochi metri da loro. Si sono quindi avvicinati per bloccarli e identificarli. Mentre gli agenti tentavano di separare i due, il 50enne si è scagliato contro i poliziotti, sferrando un calcio alla tibia di uno degli agenti. 

La vittima, trentaduenne, ha raccontato che il connazionale gli ha chiesto una sigaretta e lui si è rifiutato di dargliela. A quel punto gli si sarebbe scagliato contro, afferrandolo per il collo e minacciandolo di morte gli avrebbe ordinato di consegnargli non solo le sigarette, ma anche il vino che teneva dentro un sacchetto per la spesa e tutti i soldi che aveva addosso. L'uomo arrestato è stato accompagnamento al Pagliarelli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa e minacce di morte per una sigaretta, tunisino arrestato al Foro Italico

PalermoToday è in caricamento