menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce vigili durante rissa e due giorni dopo "replica" con i carabinieri: preso

In manette un 27enne che ha minacciato e aggredito i familiari. Irritato poi dalla presenza dei militari li ha colpiti con calci e pugni. Solo due giorni prima era stato protagonista di un episodio analogo con la polizia municipale

Due violenti litigi in famiglia e due aggressioni alle forze dell'ordine in due giorni. E' il singolare "primato" di un 27enne palermitano, Bruno Giuseppe La Barbera, arrestato dai carabinieri con l'accusa di violenza, resistenza, lezioni a pubblico ufficiale, maltrattamenti contro familiari conviventi e lesioni personali.

I militari hanno fatto scattare le manette domenica, ma l'episodio è stato reso noto oggi. La pattuglia è intervenuta in via Pietro Ranzano, dove era stata segnalata un’aggressione. Noncurante della presenza dei carabinieri, l'arrestato ha prima minacciato e poi aggredito i familiari. Irritato poi dalla presenza delle forze dell'ordine e dai loro tentativi di riportare la calma, si è scagliato contro i militari aggredendoli con calci e pugni. Sul posto è arrivato altro personale, che lo ha immobilizzato. Nella colluttazione sia un carabiniere sia un parente del 27enne hanno riportato un trauma al polso.

Dai controlli è emerso che lo stesso La Barbera solo due giorni prima aveva aggredito un agente della polizia municipale intervenuto, anche in quel caso, per sedare una rissa con i familiari. In seguito al processo con rito direttissimo, dopo la convalida dell'arresto il giudice ha disposto la misura cautelare della custodia in arcere e la traduzione alla casa circondariale Pagliarelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento