"C'è una rissa alla Cala", trentenne ferito gravemente con una coltellata

Un automobilista ha chiamato il 112 all'alba segnalando una lite davanti al mercato ittico, ma i carabinieri non hanno trovato nessuno. Poco dopo però al Buccheri La Ferla si è presentato un uomo con un grosso taglio all'addome. I medici hanno allertato la polizia che indaga sull'accaduto

Polizia davanti al Buccheri La Ferla

La telefonata al 112 che segnalava una rissa alla Cala, davanti al mercato ittico. Poi un trentenne che si presenta al pronto soccorso del Buccheri La Ferla con una profonda ferita all'addome, compatibile con una coltellata. Questi sono i fatti, poi su quello che sia successo realmente ancora non ci sono certezze.

Ad allertare la polizia sono stati i medici dell'ospedale di via Messina Marine. L'uomo arrivato con un amico all'alba è in condizioni serie ed è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Gli agenti della Squadra Mobile stanno indagando su quanto accaduto.

In un primo momento sono stati i carabinieri a intervenire sul posto dove era stata segnalata la rissa. Ma quando gli uomini del nucleo Radiomobile sono arrivati davanti ai cancelli del mercato del pesce - dopo la chiamata di un automobilista - non hanno trovato nessuno. Tutti i contendenti della (presunta) rissa si erano già dileguati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento