Cronaca

Rispoli "segna" su rigore al liceo Galilei: "Il mio calcio all'illegalità"

L'esterno destro del Palermo tra i protagonisti dell'iniziativa che si è svolta nei locali del liceo scientifico con il magistrato Mario Conte: "Bisogna prendere spunto dai modelli positivi e rispettare le regole"

"Bisogna scendere in campo e dare tutto per fare gol anche nella vita". E' il messaggio che ha lanciato il giocatore del Palermo Andrea Rispoli nel corso dell'iniziativa svoltasi stamattina al liceo Galielo Galilei per dare "un calcio all'illegalità". Nell'aula magna gremita di studenti si è parlato di "sogni e di sacrificio per trovare la propria strada e vincere", come ha sottolineato Rispoli, "prendendo spunto da modelli positivi, che rispettano le regole e guidano le scelte della vita" , ha osservato anche il magistrato Mario Conte intervenuto all'incontro.

Nel campetto di calcio del Galilei il giocatore del Palermo ha poi segnato tirando simbolicamente un calcio di rigore, perche' "si vince nel rispetto delle regole",  ha commentato in conclusione. "E' stato un momento di scambio importante per coltivare la cultura e i valori della legalità: lo sport, il calcio in particolare, può dare un contributo fondamentale nel percorso formativo dei giovani", commentano il consigliere comunale  di Sinistra Comune Marcello Susinno e quello di circoscrizione Antonio Nicolao, promotori dell’iniziativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rispoli "segna" su rigore al liceo Galilei: "Il mio calcio all'illegalità"

PalermoToday è in caricamento