Cronaca

Terrasini, bimbi al freddo alla Don Milani ma in Comune è quasi estate

Niente riscaldamento a scuola perchè, per motivi economici, manca il gasolio. La stessa regola non vale però dentro al palazzo dove ci sono le pompe di calore elettriche. Le mamme si infuriano e vincono la loro battaglia: da stamattina termosifoni finalmente accesi

"La scuola Don Milani è senza gasolio per i riscaldamenti mentre il telecomando del climatizzatore del Comune segna 28 gradi". A denunciare il disagio che i bambini hanno vissuto per un mese è Sabrina, una mamma che non ci sta e che insieme ad altre donne mercoledì scorso ha deciso di recarsi presso l'ufficio ragioneria del Municipio per chiedere spiegazioni.

"Il signor X ci dice che non è pervenuta nessuna richiesta da parte della scuola. La scuola ci consegna copia della richiesta gasolio presentata in data 22 novembre 2013. Andiamo all'ufficio protocollo del Comune dove non risulta nulla. Dopo vari giri di telefonate capiamo che il problema sta nel fatto che il bilancio di previsione/conto consuntivo approvato a fine dicembre non è ancora passato agli uffici competenti", spiega Sabrina.

"Per cercare di risolvere il problema quanto prima la segreteria della Don Milani ha presentato una nuova richiesta di gasolio. Riusciranno i nostri bambini ad avere il riscaldamento prima della fine dell'anno scolastico?", conclude Sabrina.

Dal Comune fanno sapere che da stamattina, alla Scuola Don Milani i riscaldamenti sono di nuovo in funzione. "Il Comune, pur tra tante difficoltà economiche, è riuscito a risolvere il problema,  garantendo la fornitura di gasolio", scrivono in una nota. Le mamme hanno vinto la loro battaglia ma rimangono vigili: "hanno consegnato solo 100 litri di gasolio a fronte di una richiesta di 3000", precisa Sabrina.

Richiesta-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrasini, bimbi al freddo alla Don Milani ma in Comune è quasi estate

PalermoToday è in caricamento