rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca Libertà

Ripristinata la targa che ricorda Biagio Siciliano e Giuditta Milella

Su proposta della consigliera comunale Viviana Raja della quinta commissione sistemata l'affissione in memoria dei due studenti del Meli investiti e uccisi nel 1985

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La quinta commissione consiliare, su proposta della consigliera comunale della Democrazia Cristiana, Viviana Raja, ha voluto ripristinare il decoro della targa commemorativa che ricorda Giuditta Milella e Biagio Siciliano, i due studenti del liceo classico Giovanni Meli che persero la vita in via Libertà il 25 novembre 1985, investiti e uccisi da un’auto dei carabinieri che faceva la scorta all’«Alfetta» blindata con il giudice istruttore Paolo Borsellino.  

“Nulla consola una famiglia per una perdita, ma continuare a ricordare l’accaduto mantiene vivo il ricordo e riporta l’attenzione sulla necessità di evitare che certi tristi episodi possano verificarsi ancora”, dichiara il consigliere Viviana Raja. “Le nostre strade hanno spezzato troppe vite e serve mantenere alta l’attenzione sulla sicurezza stradale. Un ringraziamento ai consiglieri della quinta commissione per aver accolto la mia richiesta”, conclude Raja.  “Un ringraziamento alla Reset per la velocità dell’intervento e la disponibilità”, aggiunge il consigliere Natale Puma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripristinata la targa che ricorda Biagio Siciliano e Giuditta Milella

PalermoToday è in caricamento