Cronaca

Dossi, rimossa la prima pietra: in via Libertà in arrivo i semafori

Gli operai del Coime stamattina hanno iniziato i lavori per la rimozione dei cinque dissuasori. L'intervento durerà 20 giorni. L'assessore Bazzi: "Scarsa manutenzione, hanno provocato ingenti danni ai bus"

Operai del Coime al lavoro per rimuovere i dossi

Rimossa la prima pietra. Sono iniziati oggi i lavori per eliminare i dossi in via Libertà. Entro lunedì spariranno i due dissuasori nel tratto compreso tra via Notarbartolo e piazza Croci, poi toccherà agli altri tre. I lavori dureranno circa 20 giorni ed avranno un costo di circa 50 mila euro. Al posto dei dossi, per la sicurezza dei pedoni, in arrivo bande rumorose e semafori a chiamata.

Stamattina gli operai del Coime hanno iniziato l’opera di smantellamento del primo avvallamento che si trova subito dopo l’incrocio con via Notarbartolo (seguendo il senso di marcia della auto ndr). I dossi sono stati voluti dall’amministrazione Cammarata nel 2003. “Sono stati utili – spiega l’assessore alle Manutenzioni Agata Bazzi, presente all’inizio dei lavori – ma il problema è che negli anni non è stata fatta una corretta manutenzione. Perciò si sono create delle buche e dei dislivelli che hanno creato non pochi problemi a moto e pedoni, ma anche agli autobus. Abbiamo ricevuto diverse lettere dall’Amat che ci hanno segnalato danni rilevanti ai mezzi pubblici”. Ma i pedoni non saranno “abbandonati” al destino dei pirati. “Al posto dei dossi – assicura l’assessore – saranno posizionate le bande rumorose e dei semafori a chiamata. La prossima settimana ci sarà una conferenza di servizi per decidere in che modo intervenire”.

Nella zona si è creato un po' di traffico, ma nulla di sconvolgente anche grazie alla presenza di una pattuglia dei vigili sul luogo dei lavori. L’intervento di rimozione dei dossi durerà circa 20 giorni e sarà diviso in due tranche. “Entro lunedì – spiega Francesco Triaca, dirigente del Coime – finiremo i lavori nel tratto che va da via Notarbartolo a piazza Croci, quindi l’Amia provvederà ad asfaltare la strada. Poi toccherà agli avvallamenti del secondo tratto (da piazza Croci al Politeama). Il costo dei lavori, che stiamo eseguendo in economia facendo lavorare gli operai solo di giorno, si aggira intorno ai 50 mila euro”.
   
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dossi, rimossa la prima pietra: in via Libertà in arrivo i semafori

PalermoToday è in caricamento