Albergheria, auto abbandonate usate come deposito per merce rubata: scatta rimozione

Polizia municipale in azione in centro, accertamenti su 50 macchine. Gli agenti del nucleo controlli ambientali hanno portato via anche sette carcasse di ciclomotori che si trovavano agli argini del fiume Oreto

Un’operazione finalizzata alla rimozione e allo smaltimento dei mezzi abbandonati a Palermo. Maxi intervento della polizia municipale nell'ambito delle attività volte alla tutela dell'ambiente e della salute pubblica e al decoro urbano. In questi giorni gli agenti del nucleo controlli ambientali hanno rimosso sette carcasse di ciclomotori che si trovavano agli argini del fiume Oreto e hanno effettuato 50 accertamenti di auto abbandonate nella zona dell’Albergheria, utilizzate spesso come deposito di cianfrusaglie da mettere in vendita per il mercatino del rubato. Dieci di queste sono già state rimosse e cinque sono già in lista per la Rap che provvederà alla loro rimozione.

Per quanto riguarda i ciclomotori lungo il fiume Oreto, sei di queste carcasse si trovavano all'altezza di via Stazzone, mentre l'altro mezzo si trovava sul letto del fiume, sotto il ponte Bailey di via Guadagna. 

I mezzi abbandonati nel quartiere dell'Albergheria, che saranno presto avviati a smaltimento, si trovano in via Cesare Battisti, via De Vigilia, via Giovanni Mira, piazza dei Tedeschi, piazzetta delle Vittime e via Porta Sant’Agata. Altre due carcasse di auto sono state prelevate da piazza Giulio Cesare e da piazza Cupani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'attività verrà potenziata, sia per la rimozione dei mezzi inquinanti che per la rimozione di rastrelliere e biciclette legate a pali ed alberi che deturpano l'ambiente e il decoro urbano", hanno spiegato dagli uffici di via Dogali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento