"Qualcuno ha incassato il mio rimborso Irpef", palermitana truffata fa scoprire raggiro

Una 41enne attendeva circa mille euro ma, insospettita dall'anomalo ritardo nelle procedure di accredito, si è rivolta prima alle Poste e poi alla polizia. Le indagini hanno permesso di accertare che la somma era stata riscossa da una coetanea del Napoletano

Attende un rimborso Irpef e, insospettita dal ritardo anomalo, si rivolge alle Poste scoprendo che qualcuno aveva già incassato la somma al suo posto. Vittima del raggiro, una 41enne palermitana che con la sua denuncia alla polizia ha fatto scattare un'indagine conclusa con l'identificazione di una truffatrice.

La questura di Palermo ha allertato la polizia di Ascoli Piceno, che è riuscita a smascherare una 41enne del Napoletano. Secondo gli agenti si è prima procurata una falsa carta d'identità (intestata all'ignara palermitana) e poi si è presentata all'ufficio postale di Marino del Tronto per incassare un rimborso Irpef di mille euro al posto del creditore.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La 41enne partenopea ha alle spalle un curriculum ricco di truffe, secondo quanto accertato più volte si è sostituita ad altre persone falsificandone i documenti per riuscire, poi, a incassare assegni o valori simili.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Reddito di cittadinanza, per il mese di sospensione potranno essere chiesti i buoni spesa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento