Cronaca

Rifiuti, Terrasini approva l'Aro: la gestione sarà comune a Cinisi e Borgetto

La fine dell'era dell'Ato Pa 1 adesso è più vicina. Il consiglio comunale ha detto sì al progetto dell'Area di raccolta ottimale. Il sindaco Cucinella: "I tre Comuni sperano di superare le criticità e i problemi che si sono avuti negli ultimi anni"

I sindaci di Cinisi e Terrasini, Salvatore Palazzolo e Massimo Cucinella

La fine dell'era dell'Ato Pa 1 adesso è davvero vicina. Il Consiglio Comunale di Terrasini ieri sera ha approvato lo schema di convenzione e il progetto dell'Area di Raccolta Ottimale (ARO). Dodici i voti favorevoli e cinque i contrari (tre erano gli assenti). La gestione del servizio di raccolta rifiuti da questo momento torna al Comune che se ne occuperà in condivisione con i Comuni di Cinisi e Borgetto.

“Con questo progetto – dichiara il sindaco di Terrasini, Massimo Cucinella – i tre Comuni sperano di superare le criticità e i problemi che si sono avuti negli ultimi anni con la gestione della raccolta rr.ss.uu. da parte dell’ATO, dando così ai cittadini la possibilità di vivere in un ambiente più salubre e ai turisti di visitare paesi più puliti".

"Ma tutto ciò potrà avvenire – continua il sindaco - con il contributo di tutti, amministratori, lavoratori e cittadini, i quali, ognuno per la propria parte, devono avere a cuore il rispetto e la salvaguardia del territorio”.

Gli Ato sono stati debellati ma non è detto che valga lo stesso per "l'emergenza rifiuti". Non resta che attendere e incrociare le dita. Ora il progetto dovrà essere approvato anche dai consigli comunali di Cinisi e Borghetto e solo dopo potrà essere presentato in Regione.

Il punto su lavoratori e debiti. Alcuni comuni non hanno ancora pagato i debiti accumulati nei confronti dell'Ato Pa 1 e non è ancora chiarissimo il futuro che attende i dipendenti della Temporary. Proprio per discutere di questo lo scorso 22 novembre si è tenuto un incontro tra vertici, sindacati, lavoratori e rappresentanti delle amministrazioni che in questi anni hanno affidato la gestione della raccolta alla Servizi comunali integrati, al termine del quale il commissario straordinario dell'Ato Pa 1 Maurizio Norrito ha comunicato che c'è tempo fino al 5 dicembre per saldare i debiti.

Firmato anche un accordo tra gli amministratori presenti che impegna il commissario a revocare la rescissione dei contratti con gli interinali (prevista sempre per il 5 dicembre). I 103 interinali dovrebbero confluire nelle ARO.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Terrasini approva l'Aro: la gestione sarà comune a Cinisi e Borgetto

PalermoToday è in caricamento