Cronaca

Il Comune passa ai fatti: nasce la squadra che controllerà gli spazzini fannulloni

Creata la task force che avrà l'obiettivo di monitorare l'operato dei netturbini palermitani. Si tratta del primo provvedimento ufficiale dopo l'episodio di assenteismo di massa avvenuto la notte di San Silvestro e segue la dura presa posizione di Orlando

Dopo le parole si passa ai fatti. La sfuriata di Orlando si trascina subito le prime conseguenze. Sarà istituita oggi la task force di controllo interna sull'operato dei netturbini palermitani. Una vera e propria squadra che avrà il compito di "pressare" gli spazzini fannulloni. La decisione scaturisce dopo il caos seguito all'ormai noto assenteismo di massa avvenuto la notte di San Silvestro che ha ulteriormente peggiorato l'emergenza rifiuti a Palermo.

LEGGI ANCHE: DENUNCIATI 30 NETTURBINI

La task force è stata fortemente voluta dal sindaco Leoluca Orlando. Tra i cambiamenti c'è anche l'inedito turno over disposto tra i netturbini. Il Comune farà ruotare anche tra i dieci e i venti spazzini che passeranno dal turno notturno a quello mattutino. Proprio qualche ore prima il sindaco aveva annunciato "tolleranza zero" contro gli spazzini fannulloni.

"E' bene che i dirigenti dell'Amia che oggi sono passati in Rap - aveva detto ieri Orlando - si rendano conto che dopo essere stati complici nel passato, complici silenziosi e spesso attivi dello sfascio e delle ruberie, non possono continuare a mantenere i loro comportamenti viziosi, perché in questo caso tra la salvezza della rap e il loro posto di lavoro non ho dubbi: salvo la Rap”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune passa ai fatti: nasce la squadra che controllerà gli spazzini fannulloni

PalermoToday è in caricamento