Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Errori e resistenze frenano la differenziata, la Rap chiede aiuto alle circoscrizioni

La percentuale dei rifiuti smaltiti correttamente è passata dal 13,92% di gennaio al 15,58 di febbraio, ma la società punta a livelli ben più alti. Da qui la volontà di coinvolgere i presidenti nelle attività di sensibilizzazione dei cittadini

I contenitori per la raccolta differenziata - foto archivio

Cresce, seppur lievemente, la percentuale dei rifiuti smaltiti con la differenziata: si è passati dal 13,92% di gennaio al 15,58 di febbraio. Dato incoraggiante, ma ancora non ottimale. Per questo la Rap, oltre ai controlli effettuati con la polizia municipale e alle campagne di informazione, ha fatto appello alle circoscrizioni. Nei giorni scorsi il presidente Sergio Vizzini ha convocare una riunione con i presidenti per "coinvolgerli come parte attiva in questo processo di crescita e di sensibilizzazione e alfabetizzazione del cittadino al rispetto delle semplici regole della raccolta differenziata e per illustrare le azioni poste in essere dall’azienda". Alla riunione erano presenti anche il responsabile del servizio Ambiente del Comune Francesco Fiorino e il Commissario di Palermo Ambiente Natale Tubiolo.

“La consapevolezza di dovere intraprendere un’azione abbastanza energica in favore della raccolta differenziata – spiega Vizzini - ci ha indotto come Rap a riprogrammare un quadro multivariato e multidirezionale, in grado di garantire risultati soddisfacenti e soprattutto in linea con le direttive espresse dal sindaco e dalla ultima ordinanza regionale dove vengono richieste misure urgenti e straordinarie per incrementare la differenziata”. Durante la riunione è stata presentato il piano predisposto dal dirigente dell’area “Raccolte differenziate” Antonio Putrone per incrementare la raccolta nel quinquennio 2018-2022. 

Riunione Rap-2

"La riunione - dicono dalla Rap  - è stata ben accolta dai rappresentanti delle circoscrizioni che hanno dato la loro disponibilità a farsi portavoce sui territori di loro competenza in ragione delle specificità dei singoli quartieri. Ieri ha anche avuto luogo la periodica riunione del 'tavolo tecnico', ove tra l’altro sono stati comunicati ulteriori risultati positivi dove nel breve volgere di tempo si è assistito a un incremento percentuale della differenziata dal 13,92 di gennaio al 15.58 di febbraio. Il dato si accompagna a una maggiore attività di controllo da parte della polizia municipale (nucleo Tutela decoro vivibilità) che da gennaio a oggi complessivamente ha elevato 275 sanzioni".

Nell’ambito della riunione, Palermo Ambiente ha riferito di avere proseguito con le attività di sensibilizzazioni e informazione, sia all’interno del porta a porta che al di fuori,  sempre con l’obiettivo primario di correggere e sensibilizzare i cittadini ai comportamenti virtuosi informandoli sulle modalità di separazione dei rifiuti e che dal 12 marzo sono state avviate attività di sensibilizzazione nei quartieri interessati alla raccolta differenziata di prossimità (Borgo Nuovo e San Giovanni Apostolo) con l’utilizzo di una postazione mobile attrezzata con distribuzione di materiale promo informativo e distribuzione di sacchi della carta.

Non mancano azioni concertate con le circoscrizioni per Mondello e Sferracavallo. In quest’ultima borgata sono partite delle attività di sensibilizzazione e controllo.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Errori e resistenze frenano la differenziata, la Rap chiede aiuto alle circoscrizioni

PalermoToday è in caricamento