A maggio un piano straordinario per ripulire la città, si parte dalle periferie

Squadre composte da operai comunali (Ville e giardini) e delle partecipate (Rap, Reset, Coime) daranno il via il 6 maggio agli interventi nei quartieri a monte della circonvallazione. Man mano si sposteranno nel resto della città. L'operazione pulizia durerà 2 mesi e mezzo

Un piano straordinario per ripulire la città. Si partirà lunedì 6 maggio dai quartieri a monte della circonvallazione: Bonagia, Altarello, Passo di Rigano, Cep, Cruillas. E' quanto prevede l'operazione pulizia concordata da Comune e Rap, che durerà due mesi e mezzo e coinvolgerà tutti i 25 quartieri cittadini. Così l'amministrazione Orlando intende dare un segnale innanzitutto a quella parte della periferia che lamenta disservizi e non è ancora stata inserita in nessuno step del "porta a porta".

L'iniziativa di Comune e Rap arriva alla vigilia di una settimana che si preannuncia complicata sul fronte della pulizia: domani, lunedì e il 25 aprile la Rap metterà in campo solo la metà dei netturbini (come da contratto di servizio in scadenza) e potrebbero esserci dei disagi nella raccolta dei rifiuti. Dopodiché è previsto il ritorno al normale servizio e una successiva accelerazione.

Con il piano straordinario, infatti, si cercherà di riallineare le condizioni di pulizia delle periferie a monte di viale Regione Siciliana alle zone centrali della città. Oltre a netturbini e spazzini, ci saranno gli operai della Reset per il diserbo, quelli del Coime per i lavori di piccola manutenzione ed anche il settore Ville e giardini. Ad affiancare le squadre interforze composte da operai delle partecipate e comunali ci sarà la polizia municipale, chiamata ad effettuare i controlli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Completata questa prima fase, intorno a fine maggio, gli operai delle ex municipalizzate si sposteranno nelle borgate marinare. E man mano nel resto della città. L’intervento più consistente sarà la pulizia meccanizzata: la Rap metterà in campo le spazzatrici, probabilmente di notte, per pulire le strade. Ai residenti verrà chiesto di spostare le macchine. I cartelli di rimozione verranno piazzati tre giorni prima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento