rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Rifiuti, la Rap dichiara guerra agli incivili: guardie giurate armate contro chi abbandona gli ingombranti

A inizio dicembre dovrebbe essere aggiudicata la gara per assicurare la vigilanza in una sessantina di siti dove perennemente si creano discariche. Da inizio anno ritirati 137.474 "pezzi". Caruso: "Superate di oltre il doppio le tonnellate previste dal contratto di servizio, ogni anno spendiamo non meno di 5 milioni"

Ogni anno per recuperare e smaltire i rifiuti ingombranti la Rap spende non meno di 5 milioni di euro. Una cifra monstre dovuta all'enorme massa di "pezzi" abbandonati per strada: da inizio 2021 fino al 20 novembre la Rap ne ha ritirati 137.474, superando di oltre il doppio le tonnellate previste dal contratto di servizio (2.400 tonnellate per biennio, per massimo 120 mila pezzi). Non solo: in meno di un anno l'ex municipalizzata ha prelevato anche 5 mila tonnellate di rifiuti illegali.   

Via Rua Formaggi, abbandonano un divano e un residente li fotografa

Per contrastare questo fenomeno, denunciato anche in Procura, la Rap ha indetto una gara per il reclutamento di una ventina di guardie giurate armate. La gara, che sarà aggiudicata entro inizio dicembre (dopo le verifiche amministrative), prevede la vigilanza in una sessantina di siti dove perennemente si creano discariche di ingombranti.  encomio rap-4

Al momento contro le orde di incivili (e criminali) che insozzano la città c'è una squadra composta da poche unità, che oggi  l'amministratore unico della Rap Girolamo Caruso ha voluto premiare con un encomio. "Dopo l’ennesima operazione di bonifica effettuata a piazza San Francesco Saverio, nel quartiere Albergheria, che ha visto pure il coinvolgimento della polizia municipale, nonché l’intervento su più giorni effettuato in via Crociferi - afferma Caruso - ho chiesto un incontro con gli impiegati per ringraziarli del servizio reso. Un lavoro extra con un costo enorme, che ricade nelle tasche dei cittadini che pagano questo servizio con la Tari. Questi dipendenti hanno dimostrato attaccamento all’azienda, senso del dovere e disponibilità incondizionata, anche ben oltre l’ordinario orario di lavoro, per contrastare i comportamenti illegali oramai all’ordine del giorno a sfregio dei cittadini palermitani virtuosi".  

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, la Rap dichiara guerra agli incivili: guardie giurate armate contro chi abbandona gli ingombranti

PalermoToday è in caricamento