Mercoledì, 20 Ottobre 2021

VIDEO | Albergheria, tour "turistico" tra i rifiuti: vasche da bagno e frigoriferi all'ombra di cupole e murales 

Da via Fausto Andò a via Tesauro, passando per le vie Di Cristina e Verga, la situazione non cambia. Il consigliere Imperiale al presidente Rap: "Se non sa fare il suo lavoro, si dimetta"

Vasche da bagno, materassi e frigoriferi all'ombra della cupola a otto finestre della Chiesa di San Francesco Saverio. A soffocare il barocco di cui è pregna l'Albergheria sono grossi ingombranti non raccolti da settimane, a pochi passi dal mercato dell'usato e sotto i murales che gli artisti avevano donato al quartiere per riqualificarlo. Il nostro "tour turistico" tra le discariche di Ballarò parte da via Fausto Andò sotto l'effigie di San Benedetto il Moro, regalata tre anni fa dall'artista Igor Scalisi Palminteri. Davanti al campetto di calcio riqualificato, dove alcuni anni fa i bambini del quartiere sono tornati a sorridere e giocare, c'è un corridoio di rifiuti di ogni tipo. I piccoli così, devono fare lo slalom tra sacchetti, televisori e divani.

La situazione non cambia spostandoci in via Giovanni Di Cristina e in via Giovanni Verga: anche lì gli ingombranti invadono marciapiedi e carreggiate. In via Tesauro, dove le associazioni avevano installato delle aiuole per combattere l'incuria, il degrado ha avuto di nuovo la meglio. Mentre i motorini sfrecciano accanto agli ingombranti e la vita tutt'intorno continua quasi abituata ormai all'incuria, lo sguardo della Santuzza, in un manifesto di cui restano solo pochi pezzi, invita ancora a non gettare rifiuti lì e a salvare Palermo dalla "munnizza". "Chiediamo a Rap - dice il consigliere della Prima circoscrizione Salvo Imperiale - di installare delle telecamere per monitare la situazione. Non è possibile che ci sia ogni giorno un problema. Se Norata non sa fare il suo lavoro, si dimetta".

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Albergheria, tour "turistico" tra i rifiuti: vasche da bagno e frigoriferi all'ombra di cupole e murales 

PalermoToday è in caricamento