Cronaca

Processione tra i rifiuti, carro sfila tra i cumuli di via Galvani

I fedeli hanno seguito l'evento religioso pregando e schivando i sacchetti abbandonati per strada. Ma è solo uno degli indecorosi spettacoli ai quali assistono ogni giorno anche i turisti. Una delle cause è la massiccia partecipazione dei dipendenti Rap alle assemblee

Processione tra i rifiuti - foto Alfredo Curatolo

Devozione e disservizi. Si è svolta ieri pomeriggio la processione pasquale di via Galvani, in zona corso dei Mille, con i fedeli costretti a seguire il carro pregando e schivando i sacchetti di rifiuti che traboccano e circondano i cassonetti. E' questo uno degli indecorosi "spettacoli a cielo aperto" a cui sono sottoposti in questi giorni cittadini e turisti. La raccolta, durante la settimana appena trascorsa, è andata a rilento a causa della massiccia partecipazione degli operai Rap alle assemblee. Il Comune lavora ad un piano d'emergenza per ripristinare lo stato dei luoghi.

LA REPLICA. "La Rap nonostante le agitazioni - spiega il Comune - ha messo in campo tutte le azioni possibili per il recupero nel più breve tempo possibile, dei reparti non serviti e inoltre ha disposto rigidi ordini di servizio per usare tutte le forze con interventi mirati nelle zone più 'calde'. I quartieri che maggiormente saranno oggetto di azioni straordinarie mirate sono: Resuttana–San Lorenzo, Brancaccio, Ballarò, Tasca Lanza, bretella Laterale viale Regione, Bonagia, Zen e Mondello". La Rap intanto "si scusa per il temporaneo disagio creato alla città". Ma i giorni di protesta degli operai indetti dai sindacati termineranno giovedì e ancora spazzatura resterà per strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processione tra i rifiuti, carro sfila tra i cumuli di via Galvani

PalermoToday è in caricamento