Cronaca

Rifiuti, Bellolampo torna a regime: respirano 27 comuni palermitani

Una soluzione resa possibile dall'aumento del personale di Rap al Tmb, il cosiddetto trattamento meccanico-biologico. Ma c'è anche una novità: il tritovagliatore

L'ulteriore potenziamento di personale Rap a Bellolampo e al TMB, unito al ricorso ad un tritovagliatore mobile e alla collaborazione con il Dipartimento regionale e le amministrazioni interessate, rende possibile la ripresa dell'utilizzo di Bellolampo da parte dei 27 comuni del palermitano, che già da oggi riprenderanno il conferimento. A farlo sapere è il Comune attraverso una nota che arriva da Palazzo delle Aquile. Per 3 mesi è stata noleggiata l'apparecchiatura meccanica che consente di separare e trattare la grande quantità di rifiuti indifferenziati che ogni giorno arrivano a Bellolampo.

Il tritovagliatore lavorerà 40 tonnellate l’ora. Sarà alleggerito così il sovraccarico del TMB generato dal conferimento dei 27 comuni dell’area metropolitana. Negli ultimi giorni si era infatti creata, una pressione non indifferente sull’impianto, che a sua volta ha determinato anche dei rallentamenti visibili sulla raccolta dei rifiuti a Palermo. Così il presidente della Rap Roberto Dolce: "Grandi sforzi si sono fatti su questo fronte e ringrazio tutti per l’impegno profuso per realizzare nel miglior tempo possibile tutto quanto necessario per la messa in esercizio del tritovagliatore, come soluzione operativa che possa utilmente dare respiro a tutte le Amministrazioni ed evitare che anche a Palermo possa verificarsi una situazione di crisi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Bellolampo torna a regime: respirano 27 comuni palermitani

PalermoToday è in caricamento