rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Malaspina / Via Galileo Galilei

Rifiuti, "guerra" contro i cittadini indiscliplinati: in 6 mesi 670 controlli e 338 multe

E' il bilancio degli accertamenti compiuti nel primo semestre 2016 dalla polizia municipale. A pochi passi da via Galilei, una persona è stata beccata mentre abbandonava un frigorifero in strada

Trecentotrentotto irregolarità riscontrate su 670 controlli eseguiti e 87 sanzioni sulla conduzione dei cani: è il bilancio degli accertamenti compiuti nel primo semestre 2016 dal nucleo tutela decoro vivibilità e igiene urbana della polizia municipale. Dati in aumento rispetto al secondo semestre del 2015, quanto erano state riscontrate 222 irregolarità su 607 controlli eseguiti e 17 sanzioni sulla conduzione dei cani. Quest’ultima voce ha subito un impennata del 400%, mentre sono aumentati del 12% i controlli e del 15% le violazioni riscontrate abbinate ad altrettante sanzioni.

Gli agenti, nelle zone dove vige il sistema di raccolta differenziata, tengono d’occhio le residenze domestiche condominiali, le attività commerciali e i negozi in genere, in merito alla eventuale mancata pulizia o l’abbandono sul marciapiedi del bidone carrellato dopo lo svuotamento, l’errato giorno di conferimento rispetto a quello prefissato, la raccolta differenziata non corretta e l’abbandono di rifiuti per strada.

L'importo di ciascuna sanzione, secondo quanto previsto dall'ordinanza comunale, ammonta a cinquanta euro. Insomma, controlli a trecentosessanta gradi, dal sacchettino di rifiuti alle deiezioni canine, non trascurando i casi di flagranza. Come in via Crociferi, per esempio, dove un uomo è stato sorpreso a scaricare cassette di legno dalla motoape per abbandonarle sulla strada; oltre alla multa di 166,00 euro è stato sequestrato il mezzo, perché privo di revisione e assicurazione.

Oppure, in via Ugo Falcando tra via Cataldo Parisio e via Galilei, dove una persona è stata sanzionata con 333 euro di verbale perché abbandonava un frigorifero in strada o ancora, in via dell’Arsenale, dove la sanzione di 333 euro è stata comminata per abbandono di rifiuti speciali, per finire in via alla Falconara dove un operaio si disfaceva di una pedana con stralci di potatura: inevitabile la sanzione di 600 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, "guerra" contro i cittadini indiscliplinati: in 6 mesi 670 controlli e 338 multe

PalermoToday è in caricamento