Estate tra i rifiuti: cassonetti stracolmi e turisti che passeggiano tra le discariche

Segnalazioni da varie zone della città dove i contenitori non vengono svuotati e dove gli ingombranti diventano parte del panorama. Disagi da Sferracavallo a via Leonardo da Vinci, passando da via Mariano Stabile. La Rap: "Servizio regolare, un mezzo guasto ma già riparato"

Via Mariano Stabile, turista passeggia tra i rifiuti - foto Octavia Vinci

Cestini che, in pieno centro città e dunque nelle zone più battute anche dai turisti, diventano cassonetti, contenitori che nelle borgate marinare di Mondello e Sferrcavallo, affollatissime in questo periodo, non vengono svuotati e rifiuti ingombranti - materassi, mobili, frigoriferi e chi più ne ha più ne metta - che invadono interi pezzi di strada. Palermo non è felicissima e in diversi punti è, anzi, fetida: la spazzatura che resta a marcire sotto il sole cocente di questi giorni non è certo un bel bigliettino da visita per stranieri e italiani giunti da altre regioni in questa estate all'insegna dell'emergenza Coronavirus.

Nelle ultime ore sono numerose le segnalazioni alla redazione di PalermoToday e che, con tanto di foto, documentano un degrado che in tanti non sono più disposti a tollerare. E che l'abbandono selvaggio di rifiuti sia un problema serio lo dimostra la riunione del Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza che si è tenuta ieri in prefettura. Se è vero che alla base c'è l'inciviltà (se non fenomeni criminali più gravi) di chi getta qualsiasi cosa per strada, dall'altro, però, ci sono anche piccoli e grandi disservizi da parte della Rap, come denunciano i cittadini. Degrado viene segnalato in via Leonardo da Vinci, quasi a Borgo Nuovo, in via Mariano Stabile, in via Diomede, a Sferracavallo nella zona che porta dal parcheggio Tritone a Barcarello, in piazza San Gabriele Arcangelo, nelle vicinanze del Teatro Garibaldi, in via Piano di Gallo e davanti alla Torre e in via Silvia Boccone (dove da circa un mese e mezzo una discarica di una trentina di metri invade il marciapiede e la carreggiata già stretta).

Dall'ex municipalizzata, però, negano difficoltà particolari, se non il guasto ad un mezzo che avrebbe ritardato la raccolta tra Mondello e Sferracavallo. Un ritardo che sarebbe già stato recuperato in queste ore. Sul fronte degli ingombranti, invece, l'azienda ribadisce che le discariche "storiche" sono censite e vengono regolarmente ripulite secondo un preciso piano. Inoltre, viene rinnovato l'appello ad utilizzare il servizio di ritiro gratuito messo a disposizione da Rap o i centri di raccolta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fronte dello spazzamento, invece, tre consiglieri comunali dell'M5S, Antonino Randazzo, Concetta Amella, Viviana Lo Monaco fanno sapere che "nel nuovo contratto di servizio, che ha affidato per 15 anni la gestione dei rifiuti e di igiene alla Rap, il Consiglio ha approvato una proposta del Movimento 5 Stelle che prevede fra gli obblighi della Rap quello di pubblicare sul sito web la programmazione dei giorni e degli itinerari di spazzamento (meccanico e manuale). Una proposta di trasparenza da noi fortemente voluta - dicono -  per consentire ai cittadini di conoscere i giorni di  spazzamento programmati  nella propria strada e verificare l’effettivo espletamento del servizio da parte della Rap. Un servizio che purtroppo si rivela spesso fallimentare, intere zone non vengono spazzate da mesi, per cui è necessaria la massima trasparenza". E aggiungono: "Alla data odierna non risulta pubblicato sul sito della Rap nessun piano di spazzamento e abbiamo inviato una nota all’amministrazione comunale chiedendo di predisporre le azioni necessarie per la sua pubblicazione e il rispetto del nuovo contratto di servizio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • A piedi da Ballarò a Londra per abbracciare la nonna, l'impresa del piccolo Romeo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento