Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Caos rifiuti, la discarica di Bellolampo chiude per 57 comuni

Riceverà soltanto i rifiuti raccolti nel capoluogo. Lo stop dovrebbe prolungarsi almeno fino a metà ottobre. La parziale chiusura è stata disposta per consentire il completamento dei lavori di copertura delle vasche

Da domani, per 57 comuni del Palermitano, stop al conferimento dei rifiuti a Bellolampo. La discarica riceverà soltanto i rifiuti raccolti nel capoluogo. Lo stop dovrebbe prolungarsi almeno fino a metà ottobre. Lo ha stabilito la Rap: la parziale chiusura è stata disposta per consentire il completamento dei lavori di copertura delle vasche. Un'operazione che in gergo viene definita "capping". Disagi in vista per i 57 comuni della provincia. La Regione ha deciso di autorizzare il conferimento dei rifiuti negli impianti di Catania e Siculiana, in provincia di Agrigento.

Vuole vederci chiaro il consigliere comunale Angelo Figuccia (Forza Italia) che questa mattina ha presentato un'interrogazione al sindaco Orlando. "Quali sono i veri motivi della decisione della Rap di sospendere sia pure temporaneamente a 57 comuni della nostra provincia di depositare i propri rifiuti a Bellolampo? - chiede Figuccia -. Ho chiesto al sindaco quali sono nel dettaglio i problemi amministrativi che finora hanno rallentato i lavori di copertura della sesta vasca. Probabilmente sono dovuti a mancanza di liquidità da parte della Rap? Oppure, il ritardo è dovuto ad altri motivi? Aspettiamo con ansia la risposta. Per la Rap - chiude Figuccia - si preannuncia un autunno particolarmente caldo, dove i nodi stanno venendo al pettine, con buona pace del suo presidente Sergio Marino, che invece prevedeva un futuro radioso. Purtroppo, i fatti ci stanno drammaticamente ragione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos rifiuti, la discarica di Bellolampo chiude per 57 comuni

PalermoToday è in caricamento